E-mail marketing: consigli per aumentare il ROI

Pubblicato il 16 maggio 2017
  • Web marketing /
Condividi      

Secondo uno studio di VentureBeat risalente al 2015, l’e-mail marketing rappresenta un canale che ha un grande potenziale dal punto di vista del ROI. Si parla di un ritorno molto più alto rispetto ad altri canali di marketing. Per dare qualche numero, siamo nella misura di 38 dollari contro uno investito.

Questo non è certo l’unico studio che supporta l’efficacia dell’e-mail marketing. Per citarne un altro importante è bene ricordare la ricerca condotta l’anno scorso da Data & Marketing Association e Demand Metric, che ha portato alla luce come le mail abbiano un ROI medio del 122%, più alto rispetto a quello dei social media.

Per massimizzare l’investimento è però consigliabile seguire alcune dritte tecniche che abbiamo selezionato per te.

Ottimizza la tua lista

Tutti abbiamo nella casella mail delle newsletter che siamo entusiasti di ricevere. Altre, invece, non sono una priorità. Chi lavora nel marketing deve sempre tenere in conto la seconda eventualità e, soprattutto, fare attenzione a non inviare messaggi a contatti inattivi. Questo significa impegnarsi per ottimizzare la lista. In che modo?

  • Inviando un reminder periodico ai contatti inattivi da tempo
  • Eliminando periodicamente i contatti perennemente inattivi

 

Il passo successivo a questo processo di ottimizzazione è il lavoro sul contenuto, fondamentale per rendere più accattivante il messaggio. Anche in questo caso è utile seguire qualche consiglio tecnico. Iniziamo dalle basi e dall’automatizzazione dell’esperienza.

Automatizza l’esperienza dei tuoi utenti

Automatizzare l’esperienza degli utenti di una campagna di e-mail marketing può rivelarsi una scelta vincente. Questo vale sia per il messaggio di benvenuto, sia per tutti gli altri facenti parte delle cosiddette drip campaings. In questo modo si può raddoppiare il tasso di apertura e, addirittura, triplicare il CTR.

Punta al refferal marketing

Un altro trucco per massimizzare gli investimenti in e-mail marketing consiste nel puntare all’aspetto del refferal marketing. In questi casi, infatti, si può aumentare il tasso di conversione anche del 10%. Per trovare un esempio virtuoso al proposito è possibile chiamare in causa l’approccio del ristorante Noodles & Company che, come è chiaro dall’immagine sottostante, include nei messaggi di marketing anche la situazione di chi è venuto a sapere tramite passaparola dell’EClub riservato ai clienti dell’esercizio.

email marketing

Molto importante è anche il ruolo dei video. Per potenziarlo è però consigliabile concentrarsi sulla qualità dello screenshot, catturando il momento perfetto. Fondamentale è anche il copy, che deve essere caratterizzato dalla presenza di una call to action.

Cosa pensi di questi consigli? Ne conosci altri utili a chi vuole ottimizzare le campagne di e-mail marketing? Ti aspettiamo nei commenti!

CLIENTI

CONTATTI

Dove siamo

You&Web Agency

Via Cornelio Celso, 20 - 00161 - Roma (Italia)
(+39) 064404746
www.youeweb.agency

Contattaci