Come creare un piano di content marketing efficace per Snapchat

Pubblicato il 14 luglio 2016
  • Web marketing /
Condividi      

Con più di 150 milioni di utenti attivi quotidianamente – dopo un importante round di investimento ha superato Twitter – Snapchat è un social che non può essere ignorato dai professionisti del content marketing. I brand devono tenere presente che, se vogliono mettere a punto una strategia efficace online, Snapchat è un contesto impossibile da trascurare. Come ottimizzare i piani di content marketing ad esso legati? Ecco qualche rapido consiglio in merito.

Lavora con influencer fidati
I contenuti su Snapchat sono fugaci per natura. Che implicazioni ha questo aspetto quando si parla di content creation e content marketing? In primo luogo è bene ricordare che, in questo caso, i brand hanno meno possibilità di agire su quello che viene pubblicato, motivo per cui, se si decide per esempio di concentrarsi sull’influencer marketing, è consigliabile puntare su influencer con cui si ha già lavorato, che conoscono la storia dell’azienda e sanno da quale angolazione iniziare a proporla.

Punta sull’autenticità
Snapchat ha fatto dell’autenticità un fattore essenziale per il successo dei piani di content marketing. Molti brand hanno cambiato radicalmente il modo di proporre contenuti, distanziandosi dall’approccio di Facebook e addirittura da quello di Instagram, mettendo in primo piano una naturalezza che quando coinvolge anche gli influencer permettendo loro di mostrarsi in maniera diretta, è ancora più efficace.

Un ottimo esempio entrato nelle case history di successo è la scelta di Red Bull, che nel 2015 ha reso il canale di Snapchat una vetrina autentica sulla vita del campione di snowboard Mark McMorris, con l’obiettivo di fornire un’idea chiara della quotidianità di un atleta che pratica sport estremi.

snapchat

Focus sui contenuti in tempo reale
Vuoi che il tuo piano di content marketing su Snapchat abbia successo? Punta su eventi in tempo reali e coinvolgi direttamente il tuo target. Ciò significa, per esempio, invitare su altri social a condividere contenuti sull’evento.

Non dimenticare i risultati
Non esiste piano di content marketing di valore senza un’analisi dei risultati finali. Questo vale per Facebook e Twitter e, chiaramente, anche per Snapchat, anche se su questo social le cose sono un po’ diverse e può risultare un po’ difficoltoso inquadrare le performance di un piano.

Snapchat non ha ancora un sistema formale di analytics perciò bisogna lavorare un po’ di creatività, scegliendo di controllare il numero di visualizzazioni totali oppure gli screenshots degli snap.

Ovviamente dipende tutto dagli obiettivi del piano di content marketing!

Come trovi questi consigli? Li applichi già quando integri Snapchat nella tua strategia di content marketing? Aspetto la tua opinione nei commenti!

CLIENTI

CONTATTI

Dove siamo

You&Web Agency

Via Cornelio Celso, 20 - 00161 - Roma (Italia)
(+39) 064404746
www.youeweb.agency

Contattaci