Come creare contenuti che convertano

Pubblicato il 19 maggio 2017
  • Content marketing /Web marketing /
Condividi      

Il lavoro di chiunque si occupi di content marketing consiste nel creare contenuti che vendano. Cosa fare quando i contenuti non ottengono sufficienti conversioni? Le strade da seguire in questo caso sono diverse. Seguendole bene è possibile anche raddoppiare o triplicare le conversioni.

Ecco alcuni di questi consigli pratici dedicati a chi vuole creare contenuti che convertano.

Scrivi un’headline efficace

L’headline è una delle prime cose che il lettore nota quando apre un blog post o quando arriva su qualsiasi pagina del sito. Dalla sua efficacia dipende la decisione di continuare o meno la lettura del contenuto. Ovviamente le caratteristiche specifiche di ogni headline efficace sono uniche. Nonostante questo è possibile inquadrare alcune caratteristiche comune a tutte le headline di successo.

Tra queste è possibile ricordarne alcune che sono state riassunte da uno studio di HubSpot, che ha analizzato le headline di 150.000 articoli. Cosa è venuto fuori? Ecco qualche informazione fondamentale.

  • Le headline con 8 parole sono più performanti delle altre per quanto riguarda il CTR
  • Negli elenchi puntati, i numeri dispari hanno un CTR più alto dei numeri pari
  • Chiudere l’headline con un punto interrogativo può fare una grande differenza per quanto riguarda sempre il CTR

Punta ad affascinare il lettore con l’intro

Un altro consiglio fondamentale per chiunque voglia creare contenuti che convertano consiste nel concentrarsi sull’efficacia dell’intro. Per dare dei parametri, in un blog post si parla delle prime tre frasi dopo l’headline. Scrivendole bisogna andare dritti al punto e far capire ai lettori i benefici che possono derivare dalla lettura del post.

Lo stesso vale quando si ha a che fare con una landing page. In questo specifico caso, però, per ottimizzare il tutto si suggerisce di utilizzare i bullet. Per avere un esempio concreto di intro efficace rimandiamo all’immagine sottostante, che fa vedere chiaramente come subito dopo l’headline si parli di un beneficio concreto, in questo caso del content marketing.

contenuti

Non dimenticare l’aspetto visual

L’ultimo ma non certo meno rilevante consiglio dedicato a chi vuole creare contenuti che convertano riguarda l’aspetto visual, che non deve essere assolutamente trascurato. Uno studio condotto da Chute and Digiday ha portato in evidenza come poco più del 20% dei marketer consideri i contenuti visuali fino a tre volte più efficaci rispetto ai contenuti testuali.

La scelta specifica dell’elemento visual dipende ovviamente dalla tipologia di contenuto creata.

Cosa pensi di questi consigli? Li applichi già nella tua strategia di contenuti?

 

CLIENTI

CONTATTI

Dove siamo

You&Web Agency

Via Cornelio Celso, 20 - 00161 - Roma (Italia)
(+39) 064404746
www.youeweb.agency

Contattaci