Tre trend da tenere d’occhio per capire il futuro del content marketing

Pubblicato il 21 giugno 2017
  • Content marketing /
Condividi      
content marketing

Da quando il web è entrato a far parte in maniera pervasiva delle nostre vite personali e professionali, la creazione e la promozione di contenuti è diventata una sfida chiave per il marketing.

Passato il primo step decisivo, ossia quello dell’evoluzione tecnologica, è bene tenere d’occhio i principali trend del momento e le loro evoluzioni naturali per capire dove andare. Ecco quindi qualche linea in merito relativa al content marketing e a quelli che sono i trend da tenere d’occhio per comprendere il futuro della disciplina.

L’overload d’informazioni è un fatto reale, ma non è così male

I contenuti promozionali oggi sono ovunque. Li troviamo sul packaging degli alimenti che consumiamo, ma anche sulle pagine delle riviste che leggiamo. Ah, in questo novero bisogna ovviamente includere il News Feed dei social, che è sotto i nostri occhi più volte al giorno per motivi professionali e personali.

Siamo completamente bombardati da contenuti informativi e promozionali, il che è previsto. A dimostrarlo ci pensa una ricerca condotta dal Pew Research Center, secondo la quale il 77% degli utenti USA non ritiene di essere soggetto a un overload informativo e afferma di trovarsi a proprio agio con il flusso di contenuti quotidiano.

Questi e molti altri dati ci ricordano una cosa, ossia la necessità sempre più forte di proporre agli utenti contenuti di qualità. Non bisogna mai scordare che gli utenti oggi sono informati e abilissimi quando si tratta di cercare quello di cui hanno bisogno online.

Ecco perché è il caso di guidarli verso la scoperta di informazioni davvero approfondite sul brand e i suoi prodotti e i servizi, facilitando la ricerca delle stesse. In questo modo si mette infatti in primo piano il valore.

content marketing

Gli utenti guardano di più e leggono meno

Secondo i risultati del Social Media Marketing Industry Report del 2016, il 74% dei marketer usa asset visual nella propria strategia e il 60% ricorre ai video. Questi dati sono il segno di un forte cambiamento nelle abitudini dei consumatori. Una volta su quattro, infatti, l’utente preferisce guardare un video per informarsi su un prodotto piuttosto che leggere un articolo.

Le piattaforme vanno e vengono

Poco più di dieci anni fa, i social media erano un’assoluta novità. Gli utenti di internet stavano mano a mano abbandonando i propri blog personali in favore di Facebook e Twitter. Tra il 2005 e il 2016, gli utenti attivi sui social media sono cresciuti del 69%. In questo lasso di tempo, piattaforme come MySpace sono entrate a far parte della storia di internet.

Come stanno le cose oggi? Secondo una ricerca di HubSpot, gli utenti vogliono post social, articoli e video. In cima alla lista delle preferenze per quanto riguarda le tipologie specifiche di contenuti troviamo i corsi online e i tool interattivi. Ah, in tutto questo è fondamentale non dimenticare la strategia mobile e l’ottimizzazione in quest’ottica!

Cosa pensi di questi trend? Lascia la tua opinione nei commenti!

CLIENTI

CONTATTI

Dove siamo

You&Web Agency

Via Cornelio Celso, 20 - 00161 - Roma (Italia)
(+39) 064404746
www.youeweb.agency

Contattaci