Video Marketing: i migliori consigli per iniziare

Pubblicato il 24 luglio 2017
  • Content marketing /
Condividi      
video marketing

Il video marketing è uno dei trend più interessanti dello scenario attuale. C’è chi ha paura che minacci i contenuti testuali, ma non bisogna preoccuparsi. I numeri, però, parlano chiaro. Le persone non hanno smesso di leggere i post dei blog anche se i video sono diventati canali molto efficaci. Se hai appena dato vita a un piano di video marketing, seguici nelle prossime righe per scoprire quali sono i consigli migliori per iniziare.

Quali risorse hai a disposizione?

Per iniziare nel migliore dei modi un piano di video marketing devi valutare quali risorse hai a disposizione. Puoi fare riferimento a un team di produzione audio e video in grado di modificare i prodotti? Puoi ingaggiare un freelance? Partire da questi aspetti e prendere in considerazione il budget è essenziale per non sbagliare.

video marketing

Dove il tuo funnel di marketing ha bisogno di maggiore aiuto?

Un altro aspetto da prendere in considerazione quando si comincia un piano di video marketing è la qualità del funnel. Se non sai cosa inserire nel tuo primo video, controlla proprio il funnel di marketing. Idealmente sarebbe necessario un video per ogni step. Se hai poco tempo, però, puoi intervenire nelle fasi in cui c’è maggior bisogno. Un esempio? Se hai problemi nel percorso di lead generation, puoi divulgare un video esplicativo legato a uno dei trending topic del tuo ambito professionale.

Cosa puoi fare per migliorare la fase di chiusura della vendita? Divulgare un video che presenta la testimonianza di un cliente soddisfatto.

Dove posterai il video?

Un’altra domanda molto importante per chi, come te, è nella fase di costruzione di un piano di video marketing riguarda il luogo ideale in cui postare il video. Per rispondere devi basarti sui dati citati nel punto precedente. In quali fasi del funnel la tua audience ha maggior bisogno di un contenuto video? Chiarendo le cose in merito avrai la possibilità di capire dove postare il video.

Per fare un esempio concreto, vediamo cosa si può fare nella fase di attrazione. In questo step, se vuoi migliorare la brand awareness, puoi postare il video su YouTube, sui canali social o in un post del blog. Per lavorare sulle conversioni, invece, è il caso d’includerlo in un messaggio di una campagna di email marketing.

In fase di chiusura, invece, puoi postarlo sia sui social, sia inserirlo sul tuo sito, in modo da rendere chiare le storie dei clienti che hanno avuto una buona esperienza con i tuoi prodotti o servizi.

Augurandoci che questo contenuto ti sia stato utile, ti invitiamo, se vuoi, a dire la tua nei commenti!

 

CLIENTI

CONTATTI

Dove siamo

You&Web Agency

Via Cornelio Celso, 20 - 00161 - Roma (Italia)
(+39) 064404746
www.youeweb.agency

Contattaci